Perché è un bravo ragazzo

 

Reduce di un compleanno e del noto detto la sera leoni, la mattina…., mi rendo conto di aver passato una serata veramente molto piacevole. Mi sono svegliato truccato da donna, e questo è probabilmente il nesso necessario con la quantità di brindisi che si sono susseguiti nel corso della serata. Anche il mal di testa micidiale è un segnale d’allarme e un indizio piuttosto chiaro di quel che deve essere successo ieri sera, un aiuto importante al mal di testa lo da anche l’aspirapolvere robot acceso della vicina.

Sono andato con gli amici a cena in pizzeria, quella che la fa al metro e in perfetto stile napoletano, e ci siamo ingozzati a dovere com’è giusto che sia. Non mi hanno fatto neppure guardare il portafoglio, pizza, birra, dolce, caffè e limoncello tutto offerto da loro che hanno fatto colletta per non farmi sborsare un centesimo.

Lo stesso discorso è stato valido per il proseguimento della serata, avvenuto nel nostro pub di fiducia, e sorretto con calici di birra da un litro a ripetizione continua. Mi hanno regalato un sacco di cose: una friggitrice professionale perché sono dei pazzi e perché dicono che il mio chiosco ambulante ha bisogno di un rinnovamento. Una cover per l’iPhone di Breaking Bad perché sapevano che la cercavo da una vita e il postino me l’aveva pure persa. Un libro sulle ricette migliori di hot dog e hamburger, per darmi qualche spunto lavorativo in più. La cena e il resto della serata, ed evidentemente anche una make up artist che mi ha truccato. Ah no, mi sa che era Ludovica, che ha sempre milioni di trucchi in borsa che non lascia mai a casa.

Nonostante il mal di testa, perché la birra io non la reggo più come una volta, mi sento veramente appagato dalla serata, mi sono divertito come un matto e ora mi ricordo di averne compiuti troppi per potermi permettere bagordi del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *